Dopo Higuain e Caldara, ora Bakoyoko: ma i “processi” si fanno solo al Milan?

Stupisce non poco leggere sul quotidiano sportivo di Milano certuni interrogativi riguardo all’arrivo di Tiemoue’ Bakayoko: sarebbe – si legge – un acquisto poco comprensibile, perchè si tratta di un mediano tutta corsa e fisico e dai piedi non proprio “educati”.

Ora, si possono capire gli articoli che mettono in evidenza un Higuain “arrabbiato” (con se stesso) perche’ non e’ ancora andato in gol (del resto, e’ un dato di fatto), sebbene l’assist a Cutrone contro la Roma vale piu’ di un gol. Cosi’ come puo’ starci evidenziare come Gattuso, anche alla luce della partita con il Portogallo secondo vari, non voglia ancora rischiare Caldara contro il Cagliari. ma cosi’ non e’: siamo fra i primi a spiegare come Caldara venga da due anni di “cura” Gasperini, il quale ai difensori chiede sempre l’anticipo mentre Gattuso predilige i movimenti preventivi e schemi che cercano la posizione piu’ che il contatto fisico: ma la partita della Nazionale, e’ stata invece utile per l’intesa con Alessio Romagnoli, come sottolineato da piu’ di un commentatore.

Quello che e’ meno comprensibile e’ mettere in discussione Bakoyoko. Molto banalmente per 2 motivi. Il primo: il Milan ha disputato soltanto due gare ufficiali, dove Bakayoko ha giocato solamente per una ventina di minuti; nei quali ci ha capito poco, e’ vero, ma cosi’ come tutta la squadra (altrimenti non avrebbe subito una rimonta di 3 gol). Seconda ragione: per tutta l’estate e’ stato scritto che Gattuso voleva una alternativa a Frankie Kessie, non potendo l’ivoriano disputare tutte le gare su tre fronti diversi. Poi, va detto e ricordato che Leonardo e Maldini si sono mossi all’interno dei paletti del fairplay finanziario, più di a essere partiti in ritardo per le note vicessitudini finanziarie.

Per cui puo’ essere che Bakayoko, nella stagione, si riveli non idoneo al Milan. Ma dipende da cosa si intende: Andre Silva, anche se fara’ una buona stagione al Siviglia, non era adatto al Milan di questo periodo, perche’ i rossoneri hanno bisogno di un realizzatore e di un trascinatore al centro dell’attacco.

In sintesi: per i processi, francamente, e’ un po’ presto. Aspettiamo almeno 2 o 3 partite?

(Visited 55 times, 1 visits today)
Previous Article
Next Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *